Credevo di essere la sola, e invece!

Ciao ragazzi, sono nuova…ho da poco compiuto 20 anni e mi sono accorta da 3 annetti di essere afflitta da questa cosa, anche se non ci facevo troppo caso. Onestamente non ricordo qual’è stato il fattore scatenante. La mia paura più grande è quella di rimettere in pubblico. Molte volte mi succede di essere in macchina e sentire questa specie di nodo in gola che inizia a salirmi, fino a diventare nausea, da lì cominciò ad agitarmi e tremare, deglutire velocemente, ma passa dopo che prendo un po’ d’aria o quando so di essere nei pressi di casa. Fino poco tempo fa avevo paura di mangiare qualcosa in compagnia, proprio lo stomaco mi si chiudeva e non riuscivo a mangiare. Ora sono molto più rilassata e tranquilla quando mangio fuori, però mi fa sentire tranquilla il fatto di sapere dove sia il bagno. Questa cosa però mi capita soprattutto fuori con gli amici del mio ragazzo, che infine sono anche miei amici da ben 2 anni…eppure quando sono sola con il mio ragazzo, con i miei familiari, amici che conosco da sempre e a casa mia, questo problema non si pone.  Mangio tutto quello che voglio SEMPRE, senza preoccuparmi di cosa potrebbe farmi stare male o cosa, ma molto spesso mi si presenta questo nodo in gola e da lì…panico, soprattutto quando sono fuori appunto. Se però c’è poca gente, mi sento quasi al sicuro, e mi sento tranquilla. Ma quando un posto comincia ad essere troppo affollato, li comincio ad agitarmi parecchio. Non ne ho mai parlato con nessuno e sono sollevata a vedere che questa “fobia” non ce l’ho solo io! Non credo onestamente sia degenerata, in quanto non mi infastidisce vedere gente rimettere (ho perso mia mamma da poco e ho una sorella più piccola, dunque quando papà lavora e lei magari ha l’influenza, me ne occupo io di lei senza troppi problemi e non mi da fastidio), però vorrei solo vivermela più serenamente soprattutto quando sono fuori. Nel senso, non pensare subito al peggio sapendo dov’è il bagno in ristorante o se c’è un angolino nascosto…vorrei semplicemente che questa fobia passasse, anche se so che mi ci vorrà un po’ per metabolizzarla, dato che questa cosa sono 3 annetti che ce l’ho. Però mi fa piacere aver potuto constatare che comunque non sono sola! All’inizio credevo di essere pazza, che dovevo imparare a controllare il mio corpo sennò avrebbe sempre vinto lui, invece adesso che ne ho parlato mi sento “serena” a vedere che c’è altra gente come me!

2 commenti
  1. Pikadilly
    Pikadilly dice:

    Ciao PiccolaPuffa,
    grazie per aver condiviso la tua storia con noi in questo blog.

    Da come scrivi sembra che tu abbia la fermissima intenzione di superarla, ebbene sono sicura che ce la farai alla grande. 😉

  2. Anna
    Anna dice:

    Cara PaccolaPuffa, se posso permettermi di darti un consiglio cerca di farti aiutare finchè sei in tempo prima che questa cosa degeneri… è molto facile farsi prendere dalle paure e affrontarle nel modo sbagliato. hai la fortuna di poter prendere la cosa in tempo e superarla velocemente…e la buona volontà che trasmettono le tue parole ti saranno di grandissimo aiuto… in bocca al lupo!

I commenti sono chiusi.