Le nuove discriminazioni

Negli ultimi tempi ho visto sbocciare un fottìo di discriminazioni nuove di pacca che vanno a sostituire perfettamente quelle vecchie tipo omofobia, razzismo e sessismo (sebbene tutte e tre abbiano ancora tanti fans attivissimi su tutto il territorio mondiale). Voglio mostrarvene qualcuna e se vi state domandando cazzocentra con l’Emetofobia, be’, la fobia sociale deriva […]

Lì dove le paure ribollono

Avevo scritto un post lungo, troppo per qualcosa che può essere lasciato a poche frasi selvagge, che nascono e mi scorrazzano davanti alla rinfusa, eppure con una loro precisa logica. Quanta paura si nasconde tra le dita delle persone, tenta di intrecciarsi con la loro vita pensando magari di passare inosservata riempiendosi la faccia di […]

Don’t wait

In Italy, la psicoterapia è ancora una maldicenza. “Uh, ma hai sentito della trippona del terzo piano? Va dallo strizzacervelli!!” “Ma che daVero?” “Essì, io l’ho sempre detto che era ‘na pazza!” “Pure io!” Su un settimanale abbastanza famoso – e abbastanza idiota – ho letto un editoriale in cui il direttore afferma, con brada […]

La cosa che fa più male

Alcune volte mi ancoro alla finestra a guardare il mondo girare. Colmo quel tempo di domande. Non riesco proprio a rinunciare ai punti interrogativi, quelli che mi alimentano la giornata, quelli che mi fanno andare sempre un pezzetto più avanti. Mi sento curiosa, sono curiosa, non di sapere il colore dell’altrui mutanda, ma di conoscere […]

Desiderare è roba da ricchi

Sottotitolo: quando interagire è male. Certe volte, ma anche sempre, mi chiedo come sia possibile comunicare con persone chiuse nel loro mondo di cliché, frasi fatte e consigli Prêt-à-porter. Parlo di quegli agglomerati di carne e pelle che ti fanno le domande solo per darti la loro personalissima visione della risposta giusta o comunque per […]